chi sono

Sono Maria Serena, ho insegnato letteratura italiana. Oggi scrivo e sono qui per riflettere, dialogare raccontare. I miei interessi sono rivolti alla comune condizione umana, anche quella raccontata dalla letteratura. Vorrei partecipare alla costruzione di un pensiero nuovo e diverso, fondato su radici antiche, che riconosca uguaglianza e giustizia a tutti.

martedì 10 agosto 2010

SCUOLA E CREATIVITA' di Loretta Bertoni


Numero 18, 1950 Stampa artistica


Leggevo oggi un articolo pubblicato da Francesco Lizzani per Education 2.0.

Sono considerazioni in margine a un articolo di Antonio Capaccio e mi piacerebbe proporvele. Uno dei grandi temi affrontati da Capaccio è quello della creatività: “La creatività non è uno scherzo. Come forma aperta e dinamica del linguaggio, essa aiuta a comprendere e ad accogliere; ci libera da ogni certezza, ma ci restituisce una coscienza più profonda di noi stessi.” Lizzani concorda che "è su questo terreno che il maestro, mettendosi in gioco “alla pari” con l’allievo, può innescare quel transfert che lo trasforma in, anzi risveglia, il “maestro interiore” del suo alunno.". Perché "trasformare i nostri alunni in autodidatti dovrebbe essere proprio la meta suprema del lavoro magistrale."

Io mi trovo d'accordo: la creatività andrebbe sempre stimolata e incoraggiata dai docenti, che dovrebbero evitare una buona volta di trasmettere saperi preconfezionati e contenuti ormai superati e quindi privi di interesse. La fobia dei programmi è diventata più che mai ridicola. Ci auguriamo un futuro (non lontano) fatto di scuole dove gli insegnanti in primis imparino a usare il "fattore creatività" al posto del vecchio libro di testo. Sarebbe bello vedere un giorno i docenti consegnare una programmazione didattica a inizio anno in cui, alla voce "Materiale didattico in uso", compaia a chiare lettere la scritta: "CREATIVITA' - e ogni mezzo che si renda necessario al momento". Ma la creatività, come la libertà, dobbiamo avercela dentro: siamo sempre noi che dobbiamo dare il buon esempio...
Posta un commento