chi sono

Sono Maria Serena, ho insegnato letteratura italiana. Oggi scrivo e sono qui per riflettere, dialogare raccontare. I miei interessi sono rivolti alla comune condizione umana, anche quella raccontata dalla letteratura. Vorrei partecipare alla costruzione di un pensiero nuovo e diverso, fondato su radici antiche, che riconosca uguaglianza e giustizia a tutti.

Aggiornamenti da La Scuola che funziona

CAPITOLO PRIMO
11 gennaio 2012: Sono tornata a far parte del Ning La Scuola che funziona e sto partecipando alla discussione aperta da Gianni Marconato sul tema "Il bravo prof".
Come dev'essere un insegnante? Quali caratteristiche, doti, qualità, comportamenti, attività, atteggiamenti (e potremmo dirne tante altre) deve avere per poter essere definito un bravo prof ?
Tutti abbiamo qualche idea in proposito: cerchiamo non solo di dirne, ma anche di ascoltarne.
Nella discussione in atto emergono molte idee e proposte.
Metto in rilievo una frase della Prof. Elena Favaron che faccio  mia sottoscrivendola a due mani:
"La nostra è na rivoluzione che deve partire dal basso (pacifica ovviamente). Nelle classi ci siamo noi, loro possono dire quello che vogliono, ma siamo noi che facciamo il metodo. questo è il nostro grande potere, la nostra forza, il valore da difendere."
Grande generosità e slancio in questo impegno: una buona semina.
Ecco da quanti posti nel monto ci stanno guardando mentre scrivo questo post!

(continua)
CAPITOLO SECONDO
19 Gennaio 2012
Oggi Gianni Marconato ha rilanciato l'idea del Manifesto degli Insegnanti. Dal Network LSCF trascrivo il testo del suo invito.



Gentile amiche, gentili amici, grazie per aver accolto il mio invito a far parte del gruppo di promozione del Manifesto. Avevo attivato questo gruppo alcuni mesi or sono ma non vi ho più dedicato tempo ed attenzione. mi scuso con voi per questa ... latitanza.
Vorrei ora e con il vostro supporto pensare e realizzare alcune azioni che possano rilanciare la firma e l'utilizzo del nostro Manifesto, iniziatva che ha avuto non poca risonanza anche all'estero. Le firme del manifesto, dopo una impennata iniziale, si sono fermate ed al momento abbiamo un numero complessivo di firme che è pari alla metà dei membri del network che lo ha promosso!  Vorrei, quindi, aprire qui nel nostro gruppo una riflessione su cosa sia possibile fare per rilanciare non solo la sottoscrizione del Manifesto, ma anche la sua conoscenza in tutti i contesti educativi e formativi del nostro Paese e, perchè no, il suo utilizzo come momenti di riflessioni sul mestiere e sul ruolo dell'insegnante. Vi chiedo un contributo di riflessioni, idee, proposte eccc...
Come mia prima proposta vedrei tre linee di lavoro:
1) restyling del portale. C'è qualcuno tra di voi o tra i vostri conoscenti che si potrebbero far carico della cosa?
2) riesame di temi del manifesto. E' ancora attuale? Possiamo migliorarlo/attualizzarlo?
3) promozione massiccia. Come fare, chi lo fa?
Altre idee?

ed ecco come reagisce chi legge questo blog, subito dopo questo post...


continua...


CAPITOLO TERZO
27 Gennaio 2012


E' possibile far nascere una collaborazione vera e attiva tra insegnanti e genitori? O meglio: dopo aver costatato l'evidenza della crisi degli Organi Collegiali, è pensabile abbattere la diffidenza e affrontare insieme, Genitori e Scuola le problematiche complesse della crescita e della formazione dei nostri ragazzi?

a questo proposito un  mio post (Insegnanti e Genitori, reciproca diffidenza?) e una estensione della discussione nel network La Scuola che Funziona: Il bravo prof

oggi, appena pubblicato

potere del social network fB

adesso, subito dopo la pubblicazione su fb



CAPITOLO QUARTO


Ne network si sono registrati interessanti livelli di partecipazione e un felice esito dei contributi di alcuni forum.
In particolare :

IL BRAVO PROF

LA VALUTAZIONE DOCENTI

L'INGANNO DELLA MERITOCRAZIA




CAPITOLO QUINTO
Gianni Marconato ha attivato la diffusione degli aggiornamenti de LSCF tramite Scoop.ithttp://www.scoop.it/t/lascuolachefunzionanews
E' adesso possibile consultare velocemente un sito dinamico e in cui, in tempo reale, sono inserite le principali news de LSCF








Posta un commento